Ordina con bitcoin e ottieni la spedizione notturna gratuita

Benefici della marijuana

Si può perdere peso
Ha il potenziale per trattare le malattie infiammatorie intestinali.
Il THC può rallentare la progressione dell'Alzheimer
Può proteggere il cervello dopo un ictus e dalle crisi epilettiche.
Può alleviare il dolore e la nausea associati alla chemioterapia e stimolare l'appetito.
Può alleviare il dolore da sclerosi
Può aiutare a contrastare i dolori dell'artrite.
Abbiamo raccolto le ricerche più recenti, con l'avvertenza che ne emergono continuamente di nuove e che le prove conclusive sono ancora lontane. Precisiamo inoltre che non promuoviamo né appoggiamo l'uso di droghe illegali. Ci limitiamo a riportare lo stato attuale della ricerca.

ordina oggi marijuana su yumyhaze.com clicca
1. Si può perdere peso.
Secondo alcuni studi, i consumatori di marijuana sono generalmente più snelli dei non consumatori. La marijuana riduce i livelli di insulina a digiuno, il che può aiutare a perdere peso. I consumatori di marijuana hanno circonferenze vita più piccole, IMC più bassi e tassi di obesità inferiori, secondo uno studio pubblicato su The American Journal of Medicine.
2. Il THC può rallentare la progressione dell'Alzheimer La rivista Molecular Pharmaceutics ha riportato che la sostanza chimica attiva della marijuana, il THC, rallenta il processo di formazione delle placche amiloidi bloccando l'enzima che le produce nel cervello. I risultati, pubblicati in un articolo di Maria L. de Ceballos, PhD, capo gruppo del Dipartimento di Plasticità Neurale dell'Istituto Cajal in Spagna, supportano l'uso della cannabis nel trattamento dell'Alzheimer. L'autrice sostiene che "i cannabinoidi prevengono il processo neurodegenerativo che si verifica nella malattia".
3. Ha il potenziale per trattare le malattie infiammatorie intestinali.
I ricercatori dell'Università di Nottingham hanno scoperto che le sostanze chimiche presenti nella marijuana, come il THC e il cannabidiolo, si combinano con le cellule del corpo che svolgono ruoli importanti nella funzione intestinale e nelle risposte immunitarie. I composti simili al THC prodotti dall'organismo aumentano la permeabilità dell'intestino, permettendo ai batteri di entrare. I cannabinoidi di origine vegetale della marijuana bloccano questi cannabinoidi del corpo, impedendo la permeabilità e stringendo il legame tra le cellule intestinali.
4. Può proteggere il cervello dopo un ictus e dalle crisi epilettiche.
Secondo una ricerca dell'Università di Nottingham, la marijuana può aiutare a proteggere il cervello dai danni dell'ictus riducendo le dimensioni dell'area colpita. Secondo alcune ricerche, la pianta può aiutare a proteggere il cervello dopo altri eventi traumatici come le commozioni cerebrali. Esistono anche ricerche che dimostrano l'esistenza di benefici anticonvulsivi nei pazienti affetti da epilessia.
5. Può alleviare in parte il dolore e la nausea associati alla chemioterapia, oltre a stimolare l'appetito.
In numerosi studi è stato dimostrato che l'uso di marijuana aiuta i pazienti in chemioterapia a ridurre la nausea. I pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia sperimentano nausea, vomito e perdita di appetito. La marijuana può contribuire ad alleviare questi effetti collaterali riducendo il dolore, la nausea e stimolando l'appetito.
6. Può alleviare il dolore da sclerosi
Per alleviare il dolore, il THC contenuto nella marijuana si lega ai recettori nei nervi e nei muscoli. Jody Corey-Bloom ha studiato 30 persone con sclerosi multipla che avevano contrazioni muscolari. Questi pazienti non rispondevano ad altri trattamenti finché non hanno iniziato a fumare marijuana e hanno sentito meno dolore dopo pochi giorni. I pazienti che hanno partecipato a questo studio hanno riportato un miglioramento della spasticità, degli spasmi muscolari e della qualità del sonno.
7. Può aiutare a contrastare i dolori dell'artrite.

È dimostrato che chi è privo di recettori cannabinoidi ha maggiori probabilità di sviluppare l'osteoporosi. Secondo una ricerca pubblicata nel 2011, la marijuana allevia il dolore e può contribuire ad alleviare il dolore e il disagio nelle persone affette da artrite reumatoide. Il Sativex, un antidolorifico a base di cannabinoidi, è stato somministrato ai pazienti dai ricercatori delle unità di reumatologia di diversi ospedali. Le persone che hanno assunto il Sativex hanno sperimentato un significativo sollievo dal dolore e sono migliorate rispetto a quelle che hanno assunto il placebo dopo un breve periodo di tempo.

8. Ha il potenziale per essere utilizzato nel trattamento del glaucoma.

La marijuana può essere usata per trattare e prevenire il glaucoma, una malattia degli occhi che causa un aumento della pressione nel bulbo oculare, danneggiando il nervo ottico e causando la perdita della vista. Secondo il National Eye Institute, "all'inizio degli anni '70, alcuni studi hanno dimostrato che fumare marijuana riduceva la pressione intraoculare (IOP) nelle persone con pressione normale e in quelle con glaucoma".

La marijuana contiene una sostanza chimica che può aiutare a prevenire la diffusione del cancro.
Il cancro è la principale causa di morte negli Stati Uniti, e il cancro ai polmoni è la forma più letale. Ricerche significative hanno dimostrato che i cannabinoidi come il THC (tetraidrocannabinolo) hanno effetti antitumorali contro il cancro al cervello, la leucemia e il cancro ai polmoni..

Benefici della marijuana

Iscriviti alla nostra Newsletter

Comprare erba online Europa

Cpyright &copy 2021 yumyhaze. Tutti i diritti riservati.

it_ITItalian